«

»

Il Seitan

Il Seitan

spiedini seitanIl Seitan è un alimento che sta pian piano entrando nell’alimentazione comune delle persone. Certamente è molto conosciuto dai vegetariani e ancor più dai vegani, ma ad ogni modo sta riscuotendo un discreto successo anche tra i salutisti e gli onnivori. Il Seitan è un prodotto che si ottiene dal glutine di frumento. Consigliamo a tal proposito di utilizzare per la preparazione in casa del glutine istantaneo bio, oppure se avete voglia e tempo di prepararlo partendo dalla farina di grano, consigliamo sempre e comunque l’uso di farina da agricoltura biologica. Per semplicità e per nostra scelta, riportiamo la ricetta per la preparazione del Seitan partendo dal seitan istantaneo bio.

Il seitan istantaneo è un preparato di norma costituito da glutine, sale ed in certi casi, erbe aromatiche. Si può comprare senza problemi in negozi specializzati per cibi bio.
Di solito la confezione è sui 350 gr e la ricetta consigliata sull’etichetta del seitan istantaneo riporta di aggiungere circa 500 ml di acqua. Quindi si impasta e poi si prepara continuando a seguire le istruzioni riportate. Solitamente però la ricetta riportata in etichetta vi farà produrre un seitan poco gustoso, pertanto Vi consigliamo di aggiungere insieme all’acqua, del brodo vegetale realizzato con ortaggi ed erbe aromatiche quali rosmarino, timo, maggiorana, aglio, sedano, pomodoro, qualche pezzetto di fungo secco, qualche pezzetto di alga kombu ecc. ecc. Per avere un seitan di colore scuro si aggiungerà della salsa di soia, però noi di Naturbene diffidiamo un po’ dalla soia, a meno che non si tratti di soia bio non OGM.

Preparazione: Versate gli ingredienti in una apposita terrina ed iniziate ad impastare fino ad ottenere un impasto morbido ed omogeneo. Una volta ottenuto l’impasto, formate un salsicciotto e avvolgetelo in un canovaggio pulito. Stringetelo bene e legate le estremità con dello spago. Prendete una pentola, inserite l’acqua, un po’ di sale, qualche cucchiaio di salsa di soia, qualche pezzettino di alga kombu, qualche pezzettino di fungo secco e gli altri ortaggi ed erbe aromatiche che preferite. Non appena l’acqua bolle, immergete il seitan e fatelo cuocere a fiamma media per 40/50 minuti. Una volta ultimata la cottura, spegnete il fuoco, toglietelo dalla pentola e mettetelo su un tagliere per farlo raffreddare. Una volta freddo, lo potete tagliare come a fette o a pezzetti per cucinarlo successivamente nei modi che preferite (scaloppine, cotolette, polpette ecc. ecc.)

Related posts:

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz
Read more:
faseolamina_fagiolo
BACCELLO DI FAGIOLO – FASEOLAMINA

BACCELLO DI FAGIOLO – FASEOLAMINA: descrizione botanica, storia, curiosità, usi, benefici in fitoterapia Il baccello di fagiolo in botanica è...

passato_di_broccoli_e_spinaci_al_montasio
Passato di broccoli e spinaci al montasio

Passato di broccoli e spinaci al montasio Ingredienti: 500 gr. di cime di broccolo nero, 400 gr. di spinaci in...

Alloro
ALLORO (LAURUS NOBILIS)

ALLORO (LAURUS NOBILIS): descrizione botanica, storia, curiosità, usi, benefici e fitoterapia. La pianta dell’alloro appartiene alla famiglia delle Lauraceae. Il...

biancospino
BIANCOSPINO (Crataegus monogyna)

BIANCOSPINO: descrizione botanica, storia, curiosità, usi, benefici in fitoterapia Il biancospino è una pianta dall'arbusto spinoso appartenente alla famiglia delle...

ANALISI CLINICHE: Acido sialico

Acido sialico Cos’è: L’acido sialico è una molecola presente sulla superficie delle cellule epiteliali e degli eritrociti. Svolge diverse funzioni;...

Close