«

»

ANANAS SATIVA

ANANAS SATIVA : descrizione botanica, storia, curiosità,usi, benefici e fitoterapia.

ananas3L’ananas è una pianta tropicale erbacea appartenente alla famiglia delle Bromeliacee; nel mondo della Botanica prende il nome di ananas sativa. Le piantagioni commerciali di questa pianta molto conosciuta, si trovano nelle Hawaii, nelle Filippine, in America Latina, a Cuba, in Florida, nell’Asia sud-orientale. In Italia la si può trovare dal periodo che va da Ottobre a Giugno. La pianta dell’ananas si presenta con un’altezza che varia dai 50 cm fino ad arrivare ad 1 m e 20 cm. I fiori sono di un rosso vivo con piccole foglie spinose, anch’esse di color rosso. Durante il periodo di fioritura, la parte centrale della pianta diventa di un rosa brillante. Le foglie con la loro caratteristica forma di una spada, sono di un grigio-verde e si presentano arcuate e provviste di spine che formano una rosetta fitta. Il frutto si presenta molto carnoso e succulento, molto simile ad una pigna ovale con un ciuffo di foglie verdi scure.
Era trascorso poco più di un anno dal momento in cui Cristoforo Colombo aveva messo piede per la prima volta in America, che nel secondo approdo scoprì l’isola di Guadalupe. L’ammiraglio, dopo l’incontro con le nuove genti, animali e piante, assaggiando l’ananas fu indotto a pensare che si fosse imbattuto in un paradiso terrestre. Gli indigeni come segno di benvenuto, avevano l’abitudine di accogliere i visitatori appendendo il frutto all’ingresso delle proprie abitazioni.
Questo frutto esotico fu chiamato originariamente “nana” dagli indigeni del Sud America e successivamente fu ribattezzato “ananas” dai portoghesi, destò subito l’ammirazione dei conquistatori europei. La pianta dell’ananas fu trasportata presto nelle Indie orientali, e oggi è diffusa in tutta la zona tropicale del globo.
L’ananas è una pianta ricca di potassio, manganese, vitamina A, B, C e carotenoidi. Il fattore interessante è che la vitamina C rimane stabile anche subito dopo la raccolta, perché il frutto la protegge dall’ossidazione con la sua scorza molto spessa ed il suo alto tasso di acidità. Difatti, anche gli agrumi come l’ananas sono degli alimenti alcalinizzanti e quindi riduce il livello acido del nostro Ph, che spesso viene causato da una scorretta e sbilanciata alimentazione, ripristinando l’equilibrio acido basico e prevenendo le infiammazioni, la prima causa di malattie.
aloe-sinergia-1_bioIn fitoterapia si utilizza il gambo del frutto che contiene un importantissimo componente, la bromelina, che attribuisce al rimedio un’azione decongestionante, che stimola il drenaggio del focolaio infiammatorio e il riassorbimento del versamento emorragico. Per questa sua proprietà, l’ananas trova impiego nei trattamenti dei processi infiammatori, come in caso di edema, cellulite, ematoma, tumefazioni post-operatorie e post traumatiche, traumi muscolari, articolari, insufficienza venosa, ridotto trofismo cutaneo. La cellulite ad esempio, si presenta come un processo infiammatorio a carico del sistema linfatico e micro circolatorio che causa la trasudazione dei liquidi negli spazi intracellulari; se non viene curato, questo processo porta ad atrofizzazione dei vasi capillari e l’infiltrazione di grasso negli spazi intercellulari, con formazione di nodi cellulitici che possono causare dolore.
Per migliorare la circolazione sanguigna e linfatica, i preparati a base di gambo, sono molto impiegati dato che contengono dei principi attivi ad azione fibrinolitica i quali, agiscono a livello dei vasi sanguigni e inducono la vasodilatazione e l’eccessiva permeabilità dei capillari, placando le infiammazioni o i dolori localizzati. In caso di ritenzione idrica e obesità l’impiego del gambo dell’ananas è efficace grazie all’azione diuretica che conferisce, dovuta alla presenza di acidi organici, capace di stimolare l’eliminazione dei liquidi in eccesso che si accumula nel tessuto sottocutaneo.
Gli enzimi prevalentemente proteolitici, contenuti nella pianta donano un’azione digestiva che si rivolge alla sintesi delle proteine animali (pesce e carne), utile nelle situazioni di dispepsia dovuta a carenza enzimatica gastrica e pancreatica.

ANANAS SATIVA: dosi consigliate, controindicazioni ed effetti collaterali

In commercio si trova il gambo d’ananas sotto forma di capsule, compresse e polveri a base di estratto secco titolato e standardizzato in bromelina. La sua azione è stata valutata in studi clinici con estratti standardizzati e titolati in bromelina al dosaggio di 80 mg per 3 volte al giorno.
Quando viene utilizzata come supplemento digestivo, la bromelina deve essere assunta successivamente i pasti principali. Quando se ne ricercano le proprietà antinfiammatorie, anticoagulanti ed antiedemigene, andrebbe invece assunta a stomaco vuoto, in modo da massimizzarne l’assorbimento a livello intestinale.

Stop al reflusso! Prova Reflunox

Stop al reflusso! Prova Reflunox

La bromelina è in genere ben tollerata e, se presa a dosi appropriate, non causa effetti collaterali particolari; può tuttavia risultare allergica per individui già predisposti. Durante il periodo di assunzione, possono insorgere anche problemi digestivi e flussi mestruali più abbondanti del normale (ipermenorrea o menorragia).
L’utilizzo del gambo d’ananas è controindicato in presenza di ulcera gastrica o duodenale. Le persone trattate con farmaci anticoagulanti, come il coumadin o l’aspirina, non devono assumere prodotti a base di bromelina, a causa della loro moderata attività antiaggregante piastrinica, perché potrebbe aumentare il rischio di emorragie. Prudenza anche nella contemporanea associazione con erbe e supplementi naturali dotati di analoga attività anticoagulante, come il ginkgo biloba e l’aglio.

ANANAS SATIVA : ricette

L’ananas è uno dei frutti più sani e saporiti che possano esistere e il suo sapore acidulo con qualche tocco di dolcezza lo rende perfetto. E’ ottimo da abbinare a certi tipi di carni e ad insalate, ideale per dolci e sano per preparare dei succhi naturali che aiutano chi ha bisogno di perdere peso. Molti nutrizionisti lo consigliano nelle diete. Si consiglia di includere l’ananas nella dieta quotidiana, sia la mattina sottoforma di succo, sia la sera, da aggiungere alle insalate. Adesso vi mostriamo la ricetta di un ottimo succo, che può apparire un po’ strano, ma che risulta incredibile sia per bruciare i grassi, che per migliorare la digestione; da preparare e bere la mattina:
Succo di ananas light
Ingredienti: 3 fette di ananas, 1 limone piccolo spremuto, 1 cucchiaino di aceto di mele, 125 ml. di acqua.
Preparazione: frullate le tre fette di ananas fresco per così ottenere un succo piuttosto denso. Prendete 125 ml. di acqua e aggiungete il cucchiaino di aceto di mele, il succo del limone e quello dell’ananas. Mescolate bene e bevete.

Proponiamo adesso una ricetta sfiziosa che colpirà gli appassionati di gastronomia per il suo gusto raffinato ed elegante. Uno sposalizio perfetto tra pesce e frutta.

Cocktail di gamberi ed ananas

Ingredienti: 250 gr. di gamberi sgusciati, salsa rosa q.b. (ottenuta con mayonaise, salsa ketchup, salsa worchester e brandy), mezzo cespo di lattuga (lavata e tagliata a striscioline sottili), 4 fette di ananas, 1 lime, prezzemolo q.b. sale q.b.

detosnel Preparazione: Cuocete i gamberi al vapore per qualche minuto, unite poco sale e del prezzemolo e il lime spremuto. Appena freddi unite i gamberetti all’ananas che avrete tagliato a dadini. Mettete la lattuga tagliata sul fondo di una coppa. Unite i gamberi, l’ananas e coprite il tutto con la salsa rosa. Guarnite con del prezzemolo e delle fettine di lime.

Adesso vedremo che l’ananas può essere utilizzato anche nella cura della bellezza:

Impacco di bellezza con ananas

Ingredienti: 4 fette di ananas, 1 cucchiaino di radice di rusco (avendolo fatto macerare in acqua tiepida per 15 minuti).

Preparazione: frullate le 4 fette di ananas, aggiungete il cucchiaino della radice di rusco , mescolate il tutto e applicate sulla parte interessata con un lieve massaggio. Lasciate in posa per 25 minuti e risciacquate con acqua fredda.

Related posts:

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz
Read more:
analisi_cliniche_amniocentesi_esame
ANALISI CLINICHE: Amniociti (ricerca di amniocentesi)

Amniociti (ricerca di amniocentesi) Cos’è: La ricerca degli amniociti è definita amniocentesi ed è una tecnica mini-invasiva di diagnosi prenatale....

legumi-diabete-studio
La rivincita dei legumi

La rivincita dei legumi - legumi e diabete Connessione tra il consumo frequente dei legumi ed il rischio di diabete...

SPOT_DIGENESSERE
SPOT DIGENESSERE NOVEMBRE 2015

SPOT DIGENESSERE NOVEMBRE 2015

stile_di_vita_2_img
Gli Alimenti nello Stile di Vita 2.0

Gli Alimenti nello Stile di Vita 2.0 Naturbene nel suo Stile di Vita 2.0 divide gli alimenti in tre grandi...

enzimi digestivi
ENZIMI DIGESTIVI VEGETALI FUNGALI

ENZIMI DIGESTIVI VEGETALI FUNGALI Gli enzimi purificati e ad alta efficacia, vengono estratti e concentrati da maltodestrine fermentate utilizzando colture...

Close