where to buy dapoxetine in london purchase of viagra discount generic viagra blue pill nizoral cream price ph

«

»

VALERIANA

VALERIANA

valerianaLa valeriana è una pianta officinale, appartenente alla famiglia delle Valerianaceae, costituita da più di 150 specie. Le proprietà officinali sono caratteristiche delle radici e dei rizomi, nelle quali sono contenute numerose sostanze tra cui i valepotriati, che sono alla base delle proprietà fitoterapiche della valeriana. La valeriana contiene oli essenziali (esteri dell’acido valerianico, esteri dell’acido valerico, cariofilene, terpinolene, ecc..); alcuni alcaloidi come la valerina, actinidina, catinina; e flavonoidi. Nel 1800 circa, il medico Christoph Wilhelm Hufeland scoprì le proprietà curative, tranquillanti e neurotoniche dell’estratto di valeriana. Infatti i fito-componenti attivi di questa pianta sono in grado di agire sinergicamente ed il loro effetto non è ipnotico ma sedativo, in modo tale da indurre tranquillità, serenità senza provocare intontimento, sonnolenza e pesantezza. Questa pianta infatti non impedisce l’attenzione e altre funzioni di veglia. Può quindi essere usata durante il giorno senza il rischio di addormentarsi. Riduce gli stati di tensione e agitazione equilibrandoli con il sonno e non ha effetto narcotizzante come i sonniferi chimici. E’ una pianta attiva sul sistema nervoso centrale. L’effetto sedativo e favorente il sonno viene determinato grazie all’azione degli esteri degli acidi valerianici che agiscono aumentando i livelli dell’acido gamma-aminobutirrico (GABA) nel cervello. Esso è un neurotrasmettitore regolatore dell’attività neuronale, con i conseguenti effetti sul sistema nervoso centrale di agevolazione dello stato di quiete e tranquillità, quindi di modulazione di calma e sonno. Alcuni studi clinici effettuati su pazienti con lieve insonnia hanno dimostrato, infatti, che la valeriana riduce il tempo necessario per addormentarsi e migliora la qualità del sonno non determinando stordimento al risveglio, a differenza delle benzodiazepine e/o psicofarmaci. A livello fisiologico i componenti officinali di questa pianta determinano una regressione dell’emicrania, riducono le palpitazioni tachicardiche e le vertigini psicogene. Tutti i possibili problemi di natura psicologica e/o psicosomatica vengono alleviati dai fattori che agiscono a livello del sistema nervoso centrale. Inoltre ha effetti sulla parte motoria e cognitiva della persona, in quanto favorisce una migliore coordinazione motoria e potenzia le capacità psico-cognitive come la concentrazione, il ragionamento e la memoria. In aggiunta, considerato il fatto che restituisce un cattivo sapore quando l’individuo che assume valeriana fuma del tabacco, essa può quindi rappresentare anche un aiuto per smettere di fumare. Alcuni dei terpeni possono fare poi da agonisti con i recettori dell’adenosina (quelli inibiti dalla caffeina) ed essere responsabili dell’azione antispastica sulla muscolatura liscia dell’intestino e riducente sulla pressione arteriosa. Risulta infine benefica anche nei casi della sindrome pre-mestruale, disturbi mestruali e/o menopausa. Nell’uomo gli effetti indesiderati provocati dalla Valeriana Officinalis sembrano davvero rari e la FDA (Food and Drug Administration) la considera “GRAS” (generally recognized as safe), quindi generalmente sicura.

Related posts:

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz
Read more:
fieno_greco
FIENO GRECO

FIENO GRECO (TRIGONELLA FOENUM GRAECUM): descrizione botanica, storia, curiosità , usi, benefici in fitoterapia Il fieno greco è una pianta...

Crema di minestrone al profumo di bosco (Minestrone ai funghi)

Crema di minestrone al profumo di bosco   Ingredienti per questo Minestrone ai funghi: 1 cipolla 1 porro 2 carote...

VES (VELOCITA’ DI ERITROSEDIMENTAZIONE)

VES (VELOCITA’ DI ERITROSEDIMENTAZIONE) Cos’è: La VES o velocità di sedimentazione degli eritrociti (globuli rossi) è un esame che si...

Diete famose
Diete famose

Alcune delle diete più famose Negli ultimi anni, la parola dieta è diventata una delle parole più usate e tema...

ANALISI CLINICHE: ACIDO ACETILSALICILICO

ANALISI CLINICHE: Acido Acetilsalicilico Cos’è: L'acido acetilsalicilico è una molecola ottenuta tramite l’esterificazione di un gruppo fenolico (-OH) dell’acido salicilico,...

Close