Archivio Categoria: News

Enzimi digestivi – l’importanza degli enzimi digestivi

L’importanza degli enzimi digestivi Perché sono così importanti gli enzimi digestivi? Gli enzimi digestivi sono molto importanti per la salute, perché se non abbiamo abbastanza enzimi digestivi, non possiamo digerire bene il nostro cibo. Infatti, noi ci nutriamo attraverso il cibo però il nostro sistema digestivo non assorbe il cibo ma le sostanze nutritive. <p …

Continua a leggere »

La Curcumina contro la depressione ed il rischio diabete

La Curcumina inverte il comportamento depressivo e l’insulino resistenza indotta da stress cronico. Curcumina, l’integrazione di curcumina tramite integratori a base di curcumina nel comportamento depressivo Integrazione di curcumina in caso di insulino resistenza Secondo un nuovo studio, la curcumina sarebbe utile contro la depressione ed insulino resistenza. Lo studio, intitolato “Curcumin reverses the depressive-like …

Continua a leggere »

La silimarina, un estratto del cardo mariano potrebbe aiutare ad inibile l’infiammazione in diversi tipi di cellule.

La silimarina, un estratto del cardo mariano potrebbe aiutare ad inibile l’infiammazione in diversi tipi di cellule. La silimarina, il principale principio attivo del cardo mariano, secondo un nuovo studio, sembra che può contribuire a sopprimere l’infiammazione in una vasta gamma di cellule immunitarie, anche in cellule ottenute da soggetti HIV-positivi. Dei ricercatori, hanno recentemente …

Continua a leggere »

La carenza di vitamina D è associata a marcatori precoci di malattia cardiovascolare nei bambini e negli adolescenti in sovrappeso ed obesi

La carenza di vitamina D è associata a marcatori precoci di malattia cardiovascolare nei bambini e negli adolescenti in sovrappeso ed obesi   Un nuovo studio riporta i risultati della ricerca che sono stati presentati Domenica 2 aprile, a ENDO 2017, la riunione scientifica annuale della Endocrine Society, a Orlando.   L’autore dello studio, Marisa …

Continua a leggere »

Alti livelli di luteina e di zeaxantina sono legati ad una migliore funzione cognitiva

Alti livelli di luteina e di zeaxantina sono legati ad una migliore funzione cognitiva Livelli ematici elevati di antiossidanti quali la luteina e la zeaxantina sembrano essere associati ad una migliore funzione cognitiva e migliore memoria. A dirlo è un nuovo studio che proviene dall’Irlanda. I dati sono pubblicati sul Journal of Gerontology, dalla Irish …

Continua a leggere »

La vitamina B6 sembra ridurre il rischio di cancro al colon retto

La vitamina B6 riduce il rischio di cancro al colon retto La carenza di Vitamina B6 misurata dalla PLP nel plasma è associata ad un evidente aumento del rischio di CRC. Studi recenti hanno messo in luce una relazione inversa tra i livelli di vitamina B6 ed il rischio di tumore del colon-retto. Un nuovo …

Continua a leggere »

L’insonnia aumenta il rischio di fratture ossee: Gli esperti ritengono che i problemi di sonno cronici possono causare l’osteoporosi

L’insonnia ed un sonno disturbato aumenta il rischio di fratture ossee: Gli esperti ritengono che i problemi di sonno cronici possono causare l’osteoporosi Non riuscire ad avere un buon sonno durante la notte rende, secondo un nuovo studio, le ossa più deboli. Gli scienziati sostengono che la mancanza di riposo impedisce all’osso di riparare se …

Continua a leggere »

Lo Zinco può essere utile contro le malattie cardiache ed epatiche nei diabetici

Lo Zinco può essere utile contro le malattie cardiache ed epatiche nei diabetici Man mano che la ricerca avanza, si fanno sempre più chiare le evidenze e le prove che stabiliscono come lo zinco può essere utile in termini di tutela Leggi tutto

Il tè e la salvaguardia delle funzioni cognitive

Il tè e la salvaguardia delle funzioni cognitive Le catechine, teaflavine, tearubigine e L-teanina La leggenda narra che il tè è nato perché l’imperatore cinese Shen Nung era seduto sotto un albero mentre un servitore gli portava dell’acqua bollita. Alcune foglie di questo albero caddero nell’acqua e l’imperatore Leggi tutto

La rivincita dei legumi

La rivincita dei legumi – legumi e diabete Connessione tra il consumo frequente dei legumi ed il rischio di diabete Il consumo dei legumi è inversamente associato all’incidenza del diabete di tipo 2 I legumi, sono un alimento a basso indice glicemico ed hanno dimostrato notevoli effetti benefici sul controllo glicemico e adipe. Come tali, …

Continua a leggere »

Soffrite di emicrania? La “colpa” potrebbe essere una carenza di alcune vitamine..

Soffrite di emicrania? La “colpa” potrebbe essere una carenza di alcune vitamine.. (A dirlo.. )Dei ricercatori presso l’ospedale pediatrico “Medical Center” di Cincinnati, hanno realizzato uno studio che ha compreso bambini, adolescenti e giovani adulti che soffrono di emicrania e che mostravano una leggera carenza di vitamina D, vitamina B2 riboflavina, e coenzima Q10. <p …

Continua a leggere »

Prodotti naturali con potenziale terapeutico nel melanoma: EGCG

Prodotti naturali con potenziale terapeutico nel melanoma: EGCG Secondo lo studio (PLoS One. 2011;6(10):e25224. doi: 10.1371/journal.pone.0025224. Epub 2011 Oct 13. Green tea catechins reduce invasive potential of human melanoma cells by targeting COX-2, PGE2 receptors Leggi tutto

L’inulina previene l’ipocalcemia indotta dagli inibitori di pompa protonica

L’inulina previene l’ipocalcemia indotta dagli inibitori di pompa protonica La supplementazione di inulina come integratore, previene l’ipocalcemia provocata dall’assunzione degli inibitori di pompa protonica. L’ipomagnesiemia indotta dall’assunzione degli inibitori della pompa protonica, è uno dei maggiori effetti collaterali riconosciuti in questa classe di farmaci. Comunque all’ipomagnesiemia da inibitori di pompa protonica Leggi tutto

Il Sulforafano inibisce la crescita delle cellule del cancro della tiroide e la loro invasività

Il Sulforafano inibisce la crescita delle cellule del cancro della tiroide e la loro invasività Il Sulforafano (SFN), un composto naturale derivato ed estratto normalmente dai germogli di broccoli ed è stato dimostrato per essere usato come agente antitumorale in diversi tipi di tumori. Tuttavia, il suo effetto antitumorale nel Leggi tutto

Asparagus Racemosus e diabete: attività ipoglicemizzante mediata in parte dall’inibizione della digestione dei carboidrati

Asparagus Racemosus e diabete: attività ipoglicemizzante mediata in parte dall’inibizione della digestione dei carboidrati e dall’aumento dell’azione cellulare dell’insulina. In questo studio, i ricercatori hanno dimostrato come le radici dell’asparago racemosus sono riusciti a migliorare la secrezione di insulina del pancreas. Lo studio ha valutato gli effetti degli estratti delle radici di asparagus Leggi tutto

Post precedenti «