«

»

ANALISI CLINICHE: Acido piruvico

Acido piruvico

Cos’è: L’acido piruvico, o piruvato, è un metabolita prodotto a partire dal glucosio durante la glicolisi in condizioni aerobiche.  Al termine della glicolisi si formano due molecole di acido piruvico, α-chetoacido, che entrano nei mitocondri di ogni cellula e vengono trasformati per l’ottenimento delle molecole di ATP e quindi energia per la cellula stessa. L’acido piruvico può essere considerato il prodotto intermedio del metabolismo dei carboidrati e degli aminoacidi..

L’acido piruvico interviene in molte reazione biochimiche. Viene utilizzato anche in dermatologia e cosmesi per le sue proprietà sebostatiche, dermatoplastiche e antimicrobiche. Nell’epidermide porta ad una diminuzione della coesione intercheratinocitaria fino a provocare acantolisi, mentre nel derma  stimola la neoformazione di collagene.

Riguardo l’indagine ematica diagnostica solitamente l’acido piruvico viene associato all’acido lattico o alla valutazione di altri elementi, come la vitamina B1 o la presenza di metalli pesanti.

Prescrizione esame: Il test fornisce indicazioni delle alterazioni dell’equilibrio acido- base che si verificano in diverse condizioni quali ad esempio: ipossia dei tessuti per alterazioni metaboliche dovute all’assenza o al mancato funzionamento di enzimi specifici mitocondriali, quali piruvicodeidrogenasi,  piruvicodecarbossilasi,  citocromo-C-ossidasi ei altri enzimi della catena respiratoria; malattie mitocondriali genetiche, malattie neuromuscolari, carenza di vitamina B1 ed esposizione a mercurio e arsenico.

Valori di riferimento:

Uomo-Donna : 0,3-0,9 mg/100mL

Valori elevati e fuori norma:

Valori alterati ed elevati possono riscontrarsi a causa di una carenza di vitamina B1.  Una carenza di tiamina (vitamina B1) rende difficile la digestione dei carboidrati e causa l’aumento ematico dell’acido piruvico. Ciò causa una carenza di ossigeno che provoca:

  • perdita di vigilanza mentale,
  • respirazione affaticata e danni cardiaci,
  • confusione e perdita di memoria (correlazione possibile col morbo di Alzheimer),
  • disturbi gastrici, dolori addominali e stitichezza,
  • formicolii agli arti inferiori,
  • disturbi delle fibre nervose sensitive
  • infiammazione del muscolo del polpaccio,
  • infiammazione del nervo ottico.

Un valore fuori norma dell’acido piruvico ematico può essere causato anche da esposizioni tossiche a metalli pesanti come mercurio e arsenico che possono determinare:

  • Distruzione del sistema nervoso
  • Danneggiamento delle funzioni cerebrali
  • Danni al DNA e danni cromosomici.
  • Reazioni allergiche, che risultano in chiazze cutanee, stanchezza ed emicranie
  • Effetti riproduttivi negativi, quali danni allo sperma, i difetti di nascita ed aborti

Infine, l’aumento di acido piruvico ematico può essere correlato ad una disfunzione metabolica a livello muscolare. Un aumento dell’acido piruvico in relazione anche all’aumento dell’acido lattico  indicano un’alterazione dell’attività mitocondriale, quale si può avere per deficit della piruvicodeidrogenasi, della piruvicodecarbossilasi, della citocromo-C-ossidasi o di altri enzimi della catena respiratoria. Queste anomalie enzimatiche spesso si manifestano come encefalomiopatie, cioè malattie a prevalente coinvolgimento muscolare e cerebrale. 

——-

Solo su myolostore.com trovi i migliori prodotti, ed al miglior prezzo, per il tuo benessere!

——-

Related posts:

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz
Read more:
manuel_lezaeta_acharan
Manuel Lezaeta Acharán

Manuel Lezaeta Acharán Manuel Lezaeta Acharán, pioniere della medicina naturale e naturopatia in Cile Manuel Lezaeta Acharán, il discepolo di...

tabella_calorie_alimenti
Tabella delle calorie degli alimenti

Tabella delle calorie degli alimenti La kilocaloria, il cui simbolo è kcal, è l’energia necessaria per aumentare la temperatura di...

ginepro
GINEPRO: descrizione botanica, storia, curiosità, usi, benefici in fitoterapia

GINEPRO: descrizione botanica, storia, curiosità, usi, benefici in fitoterapia Il ginepro (Juniperus L.) è una pianta arbustiva, sempreverde e spinosa, appartenente...

vitamine_b_fratture_osteoporosi_densita_minerale_ossea
Vitamine B, densità minerale ossea, fratture ed osteoporosi

Vitamine del gruppo B e densità minerale ossea in pazienti con osteoporosi. L’assunzione di vitamine B o meglio di tutto...

silimarina_infiammazione
La silimarina, un estratto del cardo mariano potrebbe aiutare ad inibile l’infiammazione in diversi tipi di cellule.

La silimarina, un estratto del cardo mariano potrebbe aiutare ad inibile l’infiammazione in diversi tipi di cellule. La silimarina, il...

Close