«

»

Prodotti naturali con potenziale terapeutico nel melanoma: EGCG

Prodotti naturali con potenziale terapeutico nel melanoma: EGCG

egcg_epigallocatechina-3-gallato_sqt_formulaSecondo lo studio (PLoS One. 2011;6(10):e25224. doi: 10.1371/journal.pone.0025224. Epub 2011 Oct 13. Green tea catechins reduce invasive potential of human melanoma cells by targeting COX-2, PGE2 receptors and epithelial-to-mesenchymal transition. Singh T1, Katiyar SK. Department of Dermatology, University of Alabama at Birmingham, Birmingham, Alabama, United States of America.) alcuni prodotti come l’EGCG, ovvero l’epigallocatechina gallato, sarebbero in grado avere la capacità di inibire l’invasione / migrazione cellulare di cellule di melanoma.

L’inibizione della migrazione delle cellule di melanoma attuata da EGCG è mediata attraverso i suoi effetti inibitori sulla produzione di PGE2. PGE2 è uno dei metaboliti di COX-2, e la maggior parte delle attività biologiche di COX-2 sono mediati attraverso i suoi metaboliti, di conseguenza, è stato verificato che il trattamento delle cellule di melanoma con EGCG ha ridotto i livelli di produzione PGE2. 

Il melanoma rimane la principale causa di morte per malattie della pelle, in gran parte, a causa della sua propensione a metastasi. Anche se il melanoma è il meno comune dei tumori cutanei provoca decessi correlati al cancro della pelle per circa il 75%. Un rapporto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ha indicato 48.000 decessi per melanoma legati in tutto il mondo ogni anno. La maggior parte dei pazienti affetti da melanoma maligno alla fine muoiono della loro malattia entro due anni. Lo sviluppo di nuove opzioni di trattamento e nuove strategie sono richieste al fine di impedire l’invasività delle cellule del melanoma e nelle possibilità di inibire la capacità metastatica delle cellule del melanoma. La produzione avanzata di PG, ed in particolare di PGE2, è stato collegato con la progressione del tumore, invasione e metastasi. A causa del suo importante ruolo nell’invasione tumorale e metastasi, COX-2 è considerato come un bersaglio promettente per la terapia del cancro. Pertanto, la ricerca di nuovi e non tossici inibitori della COX-2 così come gli inibitori di PGE2 possono fornire una soluzione migliore per il trattamento del melanoma maligno e che possono rivelarsi una migliore strategia per la prevenzione o il trattamento.

I polifenoli del tè verde / catechine, egcg (epigallocatechina gallato)  hanno dimostrato di avere attività anti-cancerogena nei vari modelli di tumore, tra cui tumori della pelle. Nel presente studio, è stato verificato che EGCG ha significativamente una maggiore attività anti-invasiva nelle cellule di melanoma rispetto a CE, GC, ECG e EGC. I risultati significativi di questo studio sono che il trattamento, delle cellule di melanoma con EGCG, per 24 ore inibisce la migrazione delle cellule in un modo dipendente dalla dose, e che è associato con l’inibizione di COX-2 e la produzione PGE2. Sulla base di queste osservazioni sperimentali, le cellule andranno sotto apoptosi o morte cellulare se le cellule di melanoma sono trattate con alte concentrazioni di EGCG per o più di 24 ore. In queste condizioni, la migrazione delle cellule diminuisce, e tale riduzione nella migrazione cellulare potrebbe essere dovuto alla morte delle cellule e non a causa di cambiamenti nel comportamento della migrazione delle cellule. Queste osservazioni supportano l’evidenza che l’inibizione di PGE2 recettori da parte dei polifenoli del tè verde e per meglio dire la catechina EGCG può aver contribuito al blocco della migrazione delle cellule di melanoma. Questi risultati dimostrano anche la possibilità di utilizzare EGCG come alternativa agli inibitori COX-2, che mostrano una tossicità in alcuni pazienti, in considerazione del fatto che la COX-2 rimane un bersaglio attraente per la terapia del cancro. EGCG è stato anche dimostrato di inibire la migrazione delle cellule del cancro mammario attraverso l’inibizione di ossido nitrico e di meccanismi di ossido nitrico mediata

I risultati di questo studio hanno identificato per la prima volta che l’EGCG, una componente importante di catechine del tè verde o polifenoli, inibiscono il potenziale invasivo delle cellule del melanoma. Certamente ulteriori studi saranno necessari per stabilire l’importanza di EGCG e il suo sviluppo come agente non tossico farmacologicamente sicuro per il trattamento del melanoma maligno utilizzando solo o in combinazione con altri fitochimici o farmaci anti-metastatici. Link completo dello studio (in inglese)

SQT_FORMULANoi di Naturbene conosciamo bene le immense potenzialità e benefici di EGCG e dei polifenoli del tè verde e per tali ragioni abbiamo realizzato il nostro prodotto SQT FORMULA che contiene i migliori polifenoli del tè verde, EGCG ed altri magnifici principi attivi.

Related posts:

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz
Read more:
vitamina_b1-150x150
Vitamina B1

TIAMINA ( VITAMINA B1 ) La tiamina o tiammina, meglio nota come Vitamina B1 o anche come aneurina, è chimicamente...

ananas3
ANANAS SATIVA

ANANAS SATIVA : descrizione botanica, storia, curiosità,usi, benefici e fitoterapia. L’ananas è una pianta tropicale erbacea appartenente alla famiglia delle...

uovo e mito del colesterolo
Le uova ed il mito del colesterolo?

L'uovo, anche se qualcuno storcerà il naso - specie i vegani -, rimane per molti uno degli alimenti più naturali...

LOGO_CLUB_NATURBENE
Club Naturbene

Il mondo della nutrizione, dell'integrazione e del benessere, risulta essere sempre più all'attenzione di tutti e suscita un continuo interesse...

SPOT_AMORFIBRA
SPOT AMORFIBRA NOVEMBRE 2015

SPOT AMORFIBRA NOVEMBRE 2015

Close