«

»

mar 17 2015

ANALISI CLINICHE: α IDROSSIBUTIRRATO DEIDROGENASI (αHBDH)

α IDROSSIBUTIRRATO DEIDROGENASI (αHBDH)

Cos’è:  L’α idrossibutirrato deidrogenasi è una protein enzimatica appartenente alla famiglie delle deidrogenasi. Questa comprende diverse isoforme di enzimi e in particolare l’α idrossibutirrato deidrogenasi è un’isoforma dell’enzima lattato deidrogenasi, che catalizza la reazione di formazione di lattato a partire da piruvato e viceversa, ed è presente nel muscolo, nel miocardio, nel fegato, ecc.. ed è uno degli enzimi principali nella valutazione dell’infarto del miocardio. L’ α idrossibutirrato deidrogenasi invece catalizza la riduzione dell’α-chetobutirrato in α-idrossibutirrato con l’ossidazione del NADH in NAD+, ed è presente nel muscolo cardiaco e negli eritrociti. Poiché questa classe di enzimi è presente all’interno delle cellule, la loro determinazione sierica e l’aumento della concentrazione può essere dovuto principalmente ad un danno cellulare. Infatti solitamente deve essere utilizzato campione non emolisato, in quanto questi enzimi sono presenti anche a livello delle piastrine; dunque l’emolisi può causare un aumento non correlabile ad uno stato patologico. Il rilascio cellulare di tali enzimi può essere solitamente causato da danno anossico, ipertermia ed ipotermia, infezione batterica o virale, ma anche da intossicazione da farmaci.

In particolare la ricerca sierica di α idrossibutirrato deidrogenasi effettuata mediante elettroforesi sieroproteica fornisce indicazioni nella diagnosi dell’infarto del miocardio, dato che, a differenza dell’AST (L’aspartato amino transferasi aumenta sensibilmente durante l’infarto del miocardio, ma il test non è specifico e altamente sensibile, poichè la ricerca di AST viene solitamente accoppiata ad altre transaminasi per la valutazione di danni epatici), permane in circolo a concentrazione elevata fino al 14° giorno successivo al danno.

Prescrizione esame: Valutazione e monitoraggio dell’infarto del miocardio, emolisi eritrocitaria, anemia emolitica e anemia perniciosa.

Valori di riferimento:

Uomo-Donna: 30-140 U/l

Valori elevati o fuori norma:

I valori dell’enzima αidrossibutirrato deidrogenasi rimangono elevati in seguito a danno cellulare. Essi sono riscontrabili principalmente in seguito a necrosi cellulare e infarto del miocardio. Data la presenza di tale enzima anche negli eritrociti, si possono rilevare valori elevati anche in seguito ad emolisi eritrocitaria, anemia perniciosa e anemia emolitica.

——-

Solo su myolostore.com trovi i migliori prodotti, ed al miglior prezzo, per il tuo benessere!

——-

Related posts:

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz
Read more:
astaxantina_occhi
ASTAXANTINA

ASTAXANTINA L’ Astaxantina è allo stato attuale il più potente antiossidante conosciuto dalla scienza. Il suo potere antiossidante è 550...

ANALISI CLINICHE: AMFETAMINE

AMFETAMINE Cos’è: Le amfetamine sono delle amine simpatico mimetiche, di origine sintetica che agiscono sul sistema nervoso stimolandolo. La prima...

Althea_Officinalis
ALTHEA OFFICINALIS: presentazione botanica, proprietà, usi, benefici, curiosità e fitoterapia

ALTHEA OFFICINALIS:  presentazione botanica, proprietà, usi, benefici, curiosità e fitoterapia L'althea  officinalis è una pianta erbacea che appartiene alla famiglia...

glucomannano-integratori+capsule-glucomannano
Integratore di Glucomannano – Glucomannano in capsule

Integratore in capsule di glucomannano Fibra in capsule ad alto dosaggio di glucomannano Glucomammano in capsule come integratore di fibra...

corbezzolo
CORBEZZOLO

CORBEZZOLO (ARBUTUS UNEDO L.): descrizione botanica, storia, curiosità, usi, benefici in fitoterapia Il corbezzolo è una pianta appartenente alla famiglia...

Close