Curcumina Suprema

Speciali

» Tutte le offerte speciali

Categorie

Newsletter

Contattaci

Servizio clienti disponibile 24/7

Telefono:+39 0923 1877561

Contatta il nostro servizio clienti

PayPal

CURCUMINA SUPREMA Vedi a schermo intero

CURCUMINA SUPREMA

Curcumina Suprema è un integratore alimentare a base di Curcumina, Gingeroli dello Zenzero, Aloe Vera Gel e Piperina da Pepe Nero, appositamente studiato e realizzato per massimizzare totalmente l’assorbimento e gli effetti fisiologici funzionali della Curcumina e degli altri principi attivi contenuti nella formulazione stessa. 

Maggiori dettagli

28,82 €

In vendita In Saldo!

-15%

33,90 €

CURCUMINA SUPREMA

DOSE MASSIMA GIORNALIERA

4 CAPSULE

INFORMAZIONI NUTRIZIONALI PER DOSE GIORNALIERA

PRINCIPIO ATTIVO

Q.TA’

NRV

Curcumina 95%

1720 mg

*

Zenzero

200 mg

*

di cui Gingeroli

10 mg

*

Aloe Vera Gel 200:1

100 mg

*

Pepe Nero

10 mg

*

di cui Piperina

9,5 mg

*

 

  • Nome: CURCUMINA SUPREMA

  • Che cos’è: Curcumina Suprema è un integratore alimentare caratterizzato dall’associazione sinergica di Curcumina ad elevatissima concentrazione (95%), e di altri estratti erboristici. La Curcuma Longa dalla quale si estrae la curcumina, favorisce la funzione digestiva, la funzione epatica e la funzionalità del sistema digerente. Ha proprietà antiossidante e sostiene la funzionalità articolare. Ha funzione anche di contrasto dei disturbi del ciclo mestruale. Lo Zenzero ha funzione digestiva, regolare la motilità gastrointestinale ed eliminazione dei gas. Antinausea. Regolare funzionalità dell'apparato cardiovascolare. Normale circolazione del sangue. Funzionalità articolare. Contrasto di stati di tensione localizzati. Contrasto dei disturbi del ciclo mestruale. L’Aloe ha azione emolliente e lenitiva (sistema digerente). Funzioni depurative dell'organismo. Benessere della gola. La Piperina è il principale alcaloide del Pepe Nero. Il Pepe Nero ha funzione digestiva. Regolarità del transito intestinale. Regolare motilità gastrointestinale ed eliminazione dei gas. Regolare funzionalità dell'apparato cardiovascolare. Antiossidante.

  • Confezione: PILLOLIERA DA 60 CAPSULE

  • Composizione: Curcumina ES 95% curcuminoidi (Curcuma Longa L.) rizoma; Capsula vegetale (idrossipropilmetilcellulosa); Antiagglomeranti: Magnesio stearato vegetale, Biossido di silicio.  Zenzero ES 5% gingeroli (Zingiber officinale Roscoe) rizoma; Aloe vera gel PV 200:1 (Aloe Vera L.); Agente di carica: Cellulosa microcristallina;  Pepe Nero ES 95% piperina (Piper nigrum L.) frutti.

  • Come si usa: Si consiglia di assumere 1-2 capsule al giorno, 2 volte al giorno, con acqua o altra bevanda, durante i pasti. Le persone che presentano difficoltà nella deglutizione delle capsule, possono assumere Curcumina Suprema versando il contenuto della capsula in un po’ d'acqua o altra bevanda a piacere. Si consiglia di assumere il prodotto effettuando cicli della durata di almeno 3 mesi.

  • Notificato al ministero il / Codice: 80799

  • Codice Farmadati: 970279586

  • Avvertenze: Tenere al di fuori della portata dei bambini al di sotto dei tre anni. Non assumere il prodotto in gravidanza. Non superare la dose consigliata. Gli integratori non vanno intesi come sostituiti di una dieta variata. Si consiglia di seguire uno stile di vita sano.

  • Note: Il prodotto non è un medicinale ma un integratore alimentare e quindi non va visto come una terapia, non intende diagnosticare, trattare, prevenire o curare alcuna patologia. Le informazioni aggiuntive distribuite insieme ai prodotti hanno quindi solo carattere puramente informativo e non intendono sostituire il parere del medico o di altri operatori sanitari/professionisti di categoria. Prima di assumere qualsiasi cosa così come gli integratori alimentari, si suggerisce di consultare sempre il proprio medico curante. Come per tutti gli integratori alimentari, le aspettative sui i risultati potrebbero variare da persona a persona e di certo quindi quest’ultimi non possono essere garantiti. Al fine di offrire la migliore esperienza possibile ai propri clienti, la Eikron, qualora si renda necessario, si riserva il diritto di introdurre tutte le eventuali modifiche nelle formulazioni o nel packaging, necessarie, in qualsiasi momento e senza alcun obbligo di preavviso.

  • Tag / Keywords / Focus on: processi infiammatori di tutto l’organismo in generale, sia anche articolare che di altra natura, patologie malattie degenerative croniche, morbo di alzhemeir, sclerosi multipla (Xie L, Li XK, Takahara S. Curcumin has bright prospects for the treatment of multiple sclerosis. Int Immunopharmacol. 2011 Mar;11(3):323-30.), oncoprevenzione, antinvecchiamento, malattie autoimmuni, epatopatie croniche, antiossidante. 

 

Studi ed approfondimenti

CURCUMINA: La Curcumina viene estratta dalla pianta Curcuma Longa. I ricercatori del Dipartimento di Scienze Naturali presso la Middlesex University nel Regno Unito, hanno scoperto che gli estratti naturali di Curcuma (Curcuma longa) sono necrotiche per cellule cancerose ed in special modo per quelle del tipo U373. I potenziali effetti antitumorali della curcumina deriverebbero dalla sua capacità di indurre l'apoptosi nelle cellule tumorali senza effetti citotossici sulle cellule sane. La curcumina può interferire con l'attività del fattore di trascrizione NF-κB, che è stato collegato a una serie di malattie infiammatorie come il cancro. (Aggarwal BB, Shishodia S. Suppression of the nuclear factor-kappaB activation pathway by spice-derived phytochemicals: reasoning for seasoning. Ann N Y Acad Sci. 2004 Dec;1030:434-41). Ulteriori Studi scientifici suggeriscono e dimostrano che la curcumina vanta un ampia gamma di potenziali effetti terapeutici e di prevenzione. Numerosi studi sono stati avviati ed altri sono tutt’ora in corso per studiare gli effetti della curcumina su varie malattie, anche gravi, come mieloma multiplo, cancro del pancreas, sindromi mielodisplastiche, tumori del colon, psoriasi, malattia di Alzheimer. (Hatcher H, Planalp R, Cho J, Torti FM, Torti SV, Curcumin: from ancient medicine to current clinical trials in Cell. Mol. Life Sci., vol. 65, nº 11, giugno 2008, pp. 1631–52). Gli studi dimostrano che la curcumina può avere e sviluppare significativi effetti antitumorali, antiossidanti,antiartritici, anti-amiloide, anti-ischemici ed antinfiammatori. (BB. Aggarwal, Shishodia S., Molecular targets of dietary agents for prevention and therapy of cancer in Biochemical Pharmacology, vol. 71, nº 10, Elsevier, maggio 2006, pp. 1397–421. Hyunsung Choi, et al., Curcumin Inhibits Hypoxia-Inducible Factor-1 by Degrading Aryl Hydrocarbon Receptor Nuclear Translocator: A Mechanism of Tumor Growth Inhibition in Molecular Pharmacology, vol. 70, nº 5, American Society for Pharmacology and Experimental Therapeutics, luglio 2006, pp. 1664–71. Anti-ischemic effect of curcumin in rat brain in Neurochemical Research, vol. 33, nº 6, giugno 2008, pp. 1036-43. Gary Stix, Spice Healer in Scientific American, febbraio 2007). Gli effetti antinfiammatori sembrano essere dovuti alla forte inibizione della biosintesi degli eicosanoidi. Sembra mostrare anche efficacia nel trattamento della malaria, nella prevenzione del tumore al collo dell'utero, e sembra avere anche una certa capacità di interferire con la replicazione del virus HIV causante l’AIDS, con il virus dell'Herpes simplex virus-1 (HSV-1). L’attività antiossidante della curcumina è assicurata dalla sua azione di “spazzino” dei radicali liberi, inibendo la per ossidazione lipidica e mostra ulteriori due importanti attività, quali l’impedimento di accumulo di beta-amiloide distruttivo nel cervello di soggetti affetti dal morbo di Alzheimer  ed anche di spezzare le placche esistenti connesse con la malattia di Alzheimer (F Yang, Lim GP; Begum AN; Ubeda OJ; Simmons MR; Ambegaokar SS; Chen PP; Kayed R; Glabe CG; Frautschy SA; Cole GM, Curcumin inhibits formation of amyloid beta oligomers and fibrils, binds plaques, and reduces amyloid in vivo in Journal of Biological Chemistry, vol. 280, nº 7, American Society for Biochemistry and Molecular Biology, febbraio 2005, pp. 5892–901). Numerosi studi indicano che la curcumina abbia effetti positivi sulle funzioni mentali, sulla neurogenesi nell'ippocampo con riduzione di stress, depressione e ansia. In uno studio portato avanti da un gruppo iraniano, l’assunzione concomitante di curcumina ed antibiotici ha rilevato che l’attività antibatterica di cefixima, cefotaxima, vancomicina e tetraciclina era notevolmente aumentata. La curcumina ad oggi, viste le sue innumerevoli proprietà funzionali e fisiologiche, sembra essere una chiave di prevenzione e trattamento di molte malattie. La disponibilità della curcumina viene aumentata ed amplificata del 2000% dalla presenza della piperina. ZENZERO: Stimola la secrezione salivare e gastrica, aumenta il tono della muscolatura intestinale ed attiva la peristalsi. Lo zenzero è utilizzato principalmente come spezia ma anche come tonico, stomachico e digestivo nelle dispepsie, nei disturbi digestivi dovuti ad eccesso di alcool, in caso di aerofagia e nella disappetenza. Lo zenzero comunque è una spezia dalla numerose proprietà fisiologiche e benefiche. In uno studio, con particolare riferimento all'artrite, sia nel caso di artrite reumatoide che di osteoartrite, che ne ha confrontato l'azione come antidolorifico con medicinali di uso comune, come l'ibuprofene ed il cortisone, è emerso che lo zenzero ha parità di effetti antinfiammatori, ma ha avuto il vantaggio, rispetto al cortisone, di non presentare gli effetti collaterali tipici del cortisone, ovvero gonfiore, debolezza muscolare, aritmia cardiaca, pressione alta, ansia e problemi di insonnia. Lo zenzero si è mostrato efficace contro l’asma, nel regolare la pressione, la glicemia, ed ha effetti antiossidanti. Una delle molecole più importanti e significative dello Zenzero è certamente il gingerolo. Il gingerolo ha un elevato potere antinfiammatorio ed in studi di laboratorio è stato infatti dimostrato che questa sostanza blocca la produzione di Cox2, il principale enzima alla base dell’infiammazione. Ecco dunque che il consumo regolare di zenzero potrebbe aiutare nella prevenzione del cancro, proprio perché il cancro è una malattia che viene sostenuta dall’infiammazione. Sempre il gingerolo, nelle giuste concentrazioni, ha capacità di innescare il fenomeno di apoptosi delle cellule tumorali ed agendo sull’angiogenesi, di bloccare la crescita del tumore, impedendo la formazione di nuovi vasi sanguigni di cui il tumore ha bisogno per procurarsi nutrienti ed ossigeno.  Alcuni studi hanno infine dimostrato che un pizzico di zenzero aiuta a combattere la nausea causata dalla chemioterapia. ALOE VERA GEL 200:1. L’Aloe vera è una pianta utile in medicina che vanta una lunga storia di utilizzo per trattare e curare le malattie grazie alla sua capacità di modulare diverse attività biologiche. Diversi costituenti attivi sono stati identificati nell’Aloe vera, e la maggior parte di loro hanno implicazioni terapeutiche per la prevenzione e cura delle malattie attraverso la modulazione delle varie attività biologiche e genetiche. I possibili meccanismi di azione di Aloe vera sono descritti come segue: Aloe vera e dei suoi componenti come l'aloe emodina (AE), aloina (barbaloin), antracene e emodina sono rilevanti per la prevenzione del cancro a causa dell’attivazione ed inattivazione dei meccanismi molecolari ad essi associati. L’Aloe vera mostra anche un attività antiossidante attraverso la riduzione dei radicali liberi ed attività di scavenging, attività anti-infiammatoria attraverso l'inibizione della produzione di prostaglandine E2 da acido arachidonico ed anche l'inibizione di vari fattori di trascrizione e l'attività di alcuni enzimi, tra cui lipossigenasi e ciclossigenasi. Ancora, l’Aloe vera mostra attività antimicrobica da rottura della parete cellulare batterica. Studi importanti, riportano le proprietà antinfiammatorie e antibatteriche dell’ Aloe vera gel. La pianta di Aloe vera ed il suo principale costituente ricco di principi attivi, il gel appunto, hanno dimostrato e continuano a dimostrare negli studi scientifici di laboratorio, proprietà epatoprotettivi, effetti immunomodulatori (sinonimo di immunoregolatore), effetti antiulcera, protezione ed idratazione della pelle, effetti antinvecchiamento, ed effetti antinfiammatori su bocca e gengive. PIPERINA: La piperina è il principio attivo della pianta Piper Nigrum, mostra notevoli effetti antinfiammatori, attività antidepressiva, epatoprotettiva, anti-metastatatica, anti-tiroidite, immuno modulatorie ed antitumorali. Gli effetti antinfiammatori della piperina si hanno anche sul colon-retto. (J Ethnopharmacol. 2015 Feb 13. pii: S0378-8741(15)00054-9. doi: 10.1016/j.jep.2015.01.039. Effect of piperine on inhibition of FFA induced TLR4 mediated inflammation and amelioration of acetic acid induced ulcerative colitis in mice.). L’attività antinfiammatoria ed analgesica della piperina è considerata potente. (Asian Pac J Trop Med. 2014 Sep;7S1:S461-8. doi: 10.1016/S1995-7645(14)60275-3. Analgesic and anti-inflammatory activities of Piper nigrum L. Tasleem F1, Azhar I1, Ali SN2, Perveen S2, Mahmood ZA3.). La sua attività antinfiammatoria è tale da poterla comparare all’indometacina e può essere usata in modo simile. (Cell Immunol. 2013 Jul-Aug;284(1-2):51-9. doi: 10.1016/j.cellimm.2013.07.004. Epub 2013 Jul 19. Piperine ameliorates oxidative stress, inflammation and histological outcome in collagen induced arthritis. Umar S1, Golam Sarwar AH, Umar K, Ahmad N, Sajad M, Ahmad S, Katiyar CK, Khan HA.). La piperina mostra anche di essere un promettente agente contro l’osteoartrite. (Int Immunopharmacol. 2013 Oct;17(2):293-9. doi: 10.1016/j.intimp.2013.06.025. Epub 2013 Jul 6. Piperine inhibits IL-β induced expression of inflammatory mediators in human osteoarthritis chondrocyte. Ying X1, Chen X, Cheng S, Shen Y, Peng L, Xu HZ.). Ha efficacia nel bloccare la distruzione della cartilagine in presenza di artrite. (Inflammation. 2012 Aug;35(4):1348-56. doi: 10.1007/s10753-012-9448-3. Anti-inflammatory effect of piperine in adjuvant-induced arthritic rats--a biochemical approach. Murunikkara V1, Pragasam SJ, Kodandaraman G, Sabina EP, Rasool M.). Ha spiccate capacità di aumentare la biodisponibilità dei vari composti e/o estratti vegetali, sviluppando dunque sinergie alle formulazioni. Studi recentemente pubblicati, hanno dimostrato che la piperina blocca la formazione di nuove cellule adipose ed è in grado di ridurre il livello di grassi nel sangue. Questo risultato deriva dall’interferenza nell'attività dei geni che controllano la formazione di nuove cellule adipose (Park Ui-Hyun, Jeong Hong-Suk, Jo Eun-Young, Piperine, a Component of Black Pepper, Inhibits Adipogenesis by Antagonizing PPARγ Activity in 3T3-L1 Cells in Journal of Agricultural and Food Chemistry, vol. 60, nº 15, 2012, pp. 3853-3860). La piperina è nota per la sua capacità di aumentare la secrezione dei succhi digestivi, quindi anche pancreatici oltre che dello stomaco e del tratto intestinale e riesce dunque ad accelerare tutto il processo di digestione dei cibi. In ulteriori studi sull’azione della piperina nelle inibizioni delle azioni delle sostanze chimiche responsabili delle mutazioni nel materiale genetico delle cellule, si è visto la somministrazione di piperina può inibire la crescita di tumori cancerosi (Singletary, Keith, Black Pepper: Overview of Health Benefits in Nutrition Today, vol. 45, nº 1, 2010). La piperina inoltre presenta effetti antidepressivi tramite l'aumento della neurotrasmissione della dopamina e della serotonina; sostanze carenti nelle persone che soffrono di depressione (Sriram Ramgopal, Benefits of Using BioPerine in LiveStrong, 2013-10-21.). Essendo accertato scientificamente che la piperina può aumentare del 2000% la biodisponibilità della curcumina, la presenza della piperina nella formulazione di questo prodotto “Curcumina Suprema” è altamente voluta.

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno acquistato anche:
Successivo
CURCUMINA SUPREMA <h1 style="text-align: left;" align="center"><span style="color: #ff6633;">CURCUMINA SUPREMA</span></h1> <div align="center"> <table style="width: 100%;" border="1" cellspacing="0" cellpadding="0"> <tbody> <tr> <td valign="top" width="394"> <p align="center"><strong>DOSE MASSIMA GIORNALIERA</strong></p> </td> <td colspan="2" valign="top" width="339"> <p align="center"><strong>4 CAPSULE </strong></p> </td> </tr> <tr> <td colspan="3" valign="top" width="733"> <p align="center"><strong>INFORMAZIONI NUTRIZIONALI PER DOSE GIORNALIERA</strong></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" width="394"> <p align="center"><strong>PRINCIPIO ATTIVO</strong></p> </td> <td valign="top" width="117"> <p align="center"><strong>Q.TA’</strong></p> </td> <td valign="top" width="222"> <p align="center"><strong>NRV</strong></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" width="394"> <p align="center"><strong>Curcumina 95%</strong></p> </td> <td valign="top" width="117"> <p align="center"><strong>1720 mg</strong></p> </td> <td valign="top" width="222"> <p align="center"><strong>*</strong></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" width="394"> <p align="center"><strong>Zenzero</strong></p> </td> <td valign="top" width="117"> <p align="center"><strong>200 mg</strong></p> </td> <td valign="top" width="222"> <p align="center"><strong>*</strong></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" width="394"> <p align="center"><strong>di cui Gingeroli</strong></p> </td> <td valign="top" width="117"> <p align="center"><strong>10 mg</strong></p> </td> <td valign="top" width="222"> <p align="center"><strong>*</strong></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" width="394"> <p align="center"><strong>Aloe Vera Gel 200:1</strong></p> </td> <td valign="top" width="117"> <p align="center"><strong>100 mg</strong></p> </td> <td valign="top" width="222"> <p align="center"><strong>*</strong></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" width="394"> <p align="center"><strong>Pepe Nero</strong></p> </td> <td valign="top" width="117"> <p align="center"><strong>10 mg</strong></p> </td> <td valign="top" width="222"> <p align="center"><strong>*</strong></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" width="394"> <p align="center"><strong>di cui Piperina</strong></p> </td> <td valign="top" width="117"> <p align="center"><strong>9,5 mg</strong></p> </td> <td valign="top" width="222"> <p align="center"><strong>*</strong></p> </td> </tr> </tbody> </table> </div> <p> </p> <ul> <li style="text-align: justify;"><span style="font-size: 10pt;"><strong><em>Nome: </em></strong><strong>CURCUMINA SUPREMA</strong></span></li> </ul> <div style="text-align: justify;"><span style="font-size: 10pt;"><strong><br /></strong></span></div> <ul style="text-align: justify;"> <li style="text-align: justify;"><span style="font-size: 10pt;"><strong><em>Che cos’è: </em></strong><strong>Curcumina Suprema</strong> è un integratore alimentare caratterizzato dall’associazione sinergica di <strong>Curcumina</strong> ad elevatissima concentrazione (95%), e di altri estratti erboristici. La Curcuma Longa dalla quale si estrae la curcumina, favorisce la funzione digestiva, la funzione epatica e la funzionalità del sistema digerente. Ha proprietà antiossidante e sostiene la funzionalità articolare. Ha funzione anche di contrasto dei disturbi del ciclo mestruale. Lo <strong>Zenzero</strong> ha funzione digestiva, regolare la motilità gastrointestinale ed eliminazione dei gas. Antinausea. Regolare funzionalità dell'apparato cardiovascolare. Normale circolazione del sangue. Funzionalità articolare. Contrasto di stati di tensione localizzati. Contrasto dei disturbi del ciclo mestruale. L’<strong>Aloe</strong> ha azione emolliente e lenitiva (sistema digerente). Funzioni depurative dell'organismo. Benessere della gola. La <strong>Piperina</strong> è il principale alcaloide del Pepe Nero. Il <strong>Pepe Nero</strong> ha funzione digestiva. Regolarità del transito intestinale. Regolare motilità gastrointestinale ed eliminazione dei gas. Regolare funzionalità dell'apparato cardiovascolare. Antiossidante.</span></li> </ul> <div style="text-align: justify;"><span style="font-size: 10pt;"><br /></span></div> <ul style="text-align: justify;"> <li style="text-align: justify;"><span style="font-size: 10pt;"><strong><em>Confezione: </em>PILLOLIERA DA 60 CAPSULE</strong></span></li> </ul> <div style="text-align: justify;"><span style="font-size: 10pt;"><strong><br /></strong></span></div> <ul style="text-align: justify;"> <li style="text-align: justify;"><span style="font-size: 10pt;"><strong><em>Composizione: </em></strong>Curcumina ES 95% curcuminoidi (Curcuma Longa L.) rizoma; Capsula vegetale (idrossipropilmetilcellulosa); Antiagglomeranti: Magnesio stearato vegetale, Biossido di silicio.  Zenzero ES 5% gingeroli (Zingiber officinale Roscoe) rizoma; Aloe vera gel PV 200:1 (Aloe Vera L.); Agente di carica: Cellulosa microcristallina;  Pepe Nero ES 95% piperina (Piper nigrum L.) frutti.</span></li> </ul> <div style="text-align: justify;"><span style="font-size: 10pt;"><br /></span></div> <ul style="text-align: justify;"> <li style="text-align: justify;"><span style="font-size: 10pt;"><strong><em>Come si usa: </em></strong>Si consiglia di assumere 1-2 capsule al giorno, 2 volte al giorno, con acqua o altra bevanda, durante i pasti. Le persone che presentano difficoltà nella deglutizione delle capsule, possono assumere Curcumina Suprema versando il contenuto della capsula in un po’ d'acqua o altra bevanda a piacere. Si consiglia di assumere il prodotto effettuando cicli della durata di almeno 3 mesi.</span></li> </ul> <div style="text-align: justify;"><span style="font-size: 10pt;"><br /></span></div> <ul style="text-align: justify;"> <li style="text-align: justify;"><span style="font-size: 10pt;"><strong><em>Notificato al ministero il / Codice: </em></strong><strong>80799</strong></span></li> </ul> <div style="text-align: justify;"><span style="font-size: 10pt;"><strong><br /></strong></span></div> <ul style="text-align: justify;"> <li style="text-align: justify;"><span style="font-size: 10pt;"><strong><em>Codice Farmadati: </em></strong><strong>970279586</strong></span></li> </ul> <div style="text-align: justify;"><span style="font-size: 10pt;"><strong><br /></strong></span></div> <ul style="text-align: justify;"> <li style="text-align: justify;"><span style="font-size: 10pt;"><strong><em>Avvertenze: </em></strong>Tenere al di fuori della portata dei bambini al di sotto dei tre anni. Non assumere il prodotto in gravidanza. Non superare la dose consigliata. Gli integratori non vanno intesi come sostituiti di una dieta variata. Si consiglia di seguire uno stile di vita sano.</span></li> </ul> <div style="text-align: justify;"><span style="font-size: 10pt;"><br /></span></div> <ul style="text-align: justify;"> <li style="text-align: justify;"><span style="font-size: 10pt;"><strong><em>Note: </em></strong>Il prodotto non è un medicinale ma un integratore alimentare e quindi non va visto come una terapia, non intende diagnosticare, trattare, prevenire o curare alcuna patologia. Le informazioni aggiuntive distribuite insieme ai prodotti hanno quindi solo carattere puramente informativo e non intendono sostituire il parere del medico o di altri operatori sanitari/professionisti di categoria. Prima di assumere qualsiasi cosa così come gli integratori alimentari, si suggerisce di consultare sempre il proprio medico curante. Come per tutti gli integratori alimentari, le aspettative sui i risultati potrebbero variare da persona a persona e di certo quindi quest’ultimi non possono essere garantiti. Al fine di offrire la migliore esperienza possibile ai propri clienti, la Eikron, qualora si renda necessario, si riserva il diritto di introdurre tutte le eventuali modifiche nelle formulazioni o nel packaging, necessarie, in qualsiasi momento e senza alcun obbligo di preavviso.</span></li> </ul> <div style="text-align: justify;"><span style="font-size: 10pt;"><br /></span></div> <ul style="text-align: justify;"> <li style="text-align: justify;"><span style="font-size: 10pt;"><strong><em>Tag / Keywords / Focus on: </em></strong>processi infiammatori di tutto l’organismo in generale, sia anche articolare che di altra natura, patologie malattie degenerative croniche, morbo di alzhemeir, sclerosi multipla (Xie L, Li XK, Takahara S. Curcumin has bright prospects for the treatment of multiple sclerosis. Int Immunopharmacol. 2011 Mar;11(3):323-30.), oncoprevenzione, antinvecchiamento, malattie autoimmuni, epatopatie croniche, antiossidante. </span></li> </ul> <p style="text-align: justify;"><span style="font-size: 10pt;"> </span></p> <p style="text-align: justify;"><span style="font-size: 10pt;"><strong><em>Studi ed approfondimenti</em></strong></span></p> <p style="text-align: justify;"><span style="font-size: 10pt;"><strong>CURCUMINA: </strong>La Curcumina viene estratta dalla pianta Curcuma Longa. I ricercatori del Dipartimento di Scienze Naturali presso la Middlesex University nel Regno Unito, hanno scoperto che gli estratti naturali di Curcuma (Curcuma longa) sono necrotiche per cellule cancerose ed in special modo per quelle del tipo U373.<strong> </strong>I potenziali effetti antitumorali della curcumina deriverebbero dalla sua capacità di indurre l'apoptosi nelle cellule tumorali senza effetti citotossici sulle cellule sane. La curcumina può interferire con l'attività del fattore di trascrizione NF-κB, che è stato collegato a una serie di malattie infiammatorie come il cancro. <em>(</em><em>Aggarwal BB, Shishodia S. Suppression of the nuclear factor-kappaB activation pathway by spice-derived phytochemicals: reasoning for seasoning. </em><em>Ann N Y Acad Sci. 2004 Dec;1030:434-41)</em><strong>. Ulteriori </strong>Studi scientifici suggeriscono e dimostrano che la curcumina vanta un ampia gamma di potenziali effetti terapeutici e di prevenzione. Numerosi studi sono stati avviati ed altri sono tutt’ora in corso per studiare gli effetti della curcumina su varie malattie, anche gravi, come mieloma multiplo, cancro del pancreas, sindromi mielodisplastiche, tumori del colon, psoriasi, malattia di Alzheimer. <em>(Hatcher H, Planalp R, Cho J, Torti FM, Torti SV, Curcumin: from ancient medicine to current clinical trials in Cell. Mol. </em><em>Life Sci., vol. 65, nº 11, giugno 2008, pp. 1631–52). </em>Gli studi dimostrano che la curcumina può avere e sviluppare significativi effetti antitumorali, antiossidanti,antiartritici, anti-amiloide, anti-ischemici ed antinfiammatori. (BB. Aggarwal, Shishodia S., <em>Molecular targets of dietary agents for prevention and therapy of cancer</em> in <em>Biochemical Pharmacology</em>, vol. 71, nº 10, Elsevier, maggio 2006, pp. 1397–421. Hyunsung Choi, et al., <em>Curcumin Inhibits Hypoxia-Inducible Factor-1 by Degrading Aryl Hydrocarbon Receptor Nuclear Translocator: A Mechanism of Tumor Growth Inhibition</em> in <em>Molecular Pharmacology</em>, vol. 70, nº 5, American Society for Pharmacology and Experimental Therapeutics, luglio 2006, pp. 1664–71. <em>Anti-ischemic effect of curcumin in rat brain</em> in <em>Neurochemical Research</em>, vol. 33, nº 6, giugno 2008, pp. 1036-43. Gary Stix, Spice Healer in Scientific American, febbraio 2007). Gli effetti antinfiammatori sembrano essere dovuti alla forte inibizione della biosintesi degli eicosanoidi. Sembra mostrare anche efficacia nel trattamento della malaria, nella prevenzione del tumore al collo dell'utero, e sembra avere anche una certa capacità di interferire con la replicazione del virus HIV causante l’AIDS, con il virus dell'Herpes simplex virus-1 (HSV-1). L’attività antiossidante della curcumina è assicurata dalla sua azione di “spazzino” dei radicali liberi, inibendo la per ossidazione lipidica e mostra ulteriori due importanti attività, quali l’impedimento di accumulo di beta-amiloide distruttivo nel cervello di soggetti affetti dal morbo di Alzheimer  ed anche di spezzare le placche esistenti connesse con la malattia di Alzheimer <em>(F Yang, Lim GP; Begum AN; Ubeda OJ; Simmons MR; Ambegaokar SS; Chen PP; Kayed R; Glabe CG; Frautschy SA; Cole GM, Curcumin inhibits formation of amyloid beta oligomers and fibrils, binds plaques, and reduces amyloid in vivo in Journal of Biological Chemistry, vol. 280, nº 7, American Society for Biochemistry and Molecular Biology, febbraio 2005, pp. 5892–901)</em>. Numerosi studi indicano che la curcumina abbia effetti positivi sulle funzioni mentali, sulla neurogenesi nell'ippocampo con riduzione di stress, depressione e ansia. In uno studio portato avanti da un gruppo iraniano, l’assunzione concomitante di curcumina ed antibiotici ha rilevato che l’attività antibatterica di cefixima, cefotaxima, vancomicina e tetraciclina era notevolmente aumentata. La curcumina ad oggi, viste le sue innumerevoli proprietà funzionali e fisiologiche, sembra essere una chiave di prevenzione e trattamento di molte malattie. La disponibilità della curcumina viene aumentata ed amplificata del 2000% dalla presenza della piperina. </span><strong style="font-size: 10pt;">ZENZERO: </strong><span style="font-size: 10pt;">Stimola la secrezione salivare e gastrica, aumenta il tono della muscolatura intestinale ed attiva la peristalsi. Lo zenzero è utilizzato principalmente come spezia ma anche come tonico, stomachico e digestivo nelle dispepsie, nei disturbi digestivi dovuti ad eccesso di alcool, in caso di aerofagia e nella disappetenza. Lo zenzero comunque è una spezia dalla numerose proprietà fisiologiche e benefiche. In uno studio, con particolare riferimento all'artrite, sia nel caso di artrite reumatoide che di osteoartrite, che ne ha confrontato l'azione come antidolorifico con medicinali di uso comune, come l'ibuprofene ed il cortisone, è emerso che lo zenzero ha parità di effetti antinfiammatori, ma ha avuto il vantaggio, rispetto al cortisone, di non presentare gli effetti collaterali tipici del cortisone, ovvero gonfiore, debolezza muscolare, aritmia cardiaca, pressione alta, ansia e problemi di insonnia. Lo zenzero si è mostrato efficace contro l’asma, nel regolare la pressione, la glicemia, ed ha effetti antiossidanti. Una delle molecole più importanti e significative dello Zenzero è certamente il gingerolo. Il gingerolo ha un elevato potere antinfiammatorio ed in studi di laboratorio è stato infatti dimostrato che questa sostanza blocca la produzione di Cox2, il principale enzima alla base dell’infiammazione. Ecco dunque che il consumo regolare di zenzero potrebbe aiutare nella prevenzione del cancro, proprio perché il cancro è una malattia che viene sostenuta dall’infiammazione. Sempre il gingerolo, nelle giuste concentrazioni, ha capacità di innescare il fenomeno di apoptosi delle cellule tumorali ed agendo sull’angiogenesi, di bloccare la crescita del tumore, impedendo la formazione di nuovi vasi sanguigni di cui il tumore ha bisogno per procurarsi nutrienti ed ossigeno.  Alcuni studi hanno infine dimostrato che un pizzico di zenzero aiuta a combattere la nausea causata dalla chemioterapia. </span><strong style="font-size: 10pt;">ALOE VERA GEL 200:1. </strong><span style="font-size: 10pt;">L’Aloe vera è una pianta utile in medicina che vanta una lunga storia di utilizzo per trattare e curare le malattie grazie alla sua capacità di modulare diverse attività biologiche. Diversi costituenti attivi sono stati identificati nell’Aloe vera, e la maggior parte di loro hanno implicazioni terapeutiche per la prevenzione e cura delle malattie attraverso la modulazione delle varie attività biologiche e genetiche. I possibili meccanismi di azione di Aloe vera sono descritti come segue: Aloe vera e dei suoi componenti come l'aloe emodina (AE), aloina (barbaloin), antracene e emodina sono rilevanti per la prevenzione del cancro a causa dell’attivazione ed inattivazione dei meccanismi molecolari ad essi associati. L’Aloe vera mostra anche un attività antiossidante attraverso la riduzione dei radicali liberi ed attività di scavenging, attività anti-infiammatoria attraverso l'inibizione della produzione di prostaglandine E2 da acido arachidonico ed anche l'inibizione di vari fattori di trascrizione e l'attività di alcuni enzimi, tra cui lipossigenasi e ciclossigenasi. Ancora, l’Aloe vera mostra attività antimicrobica da rottura della parete cellulare batterica. Studi importanti, riportano le proprietà antinfiammatorie e antibatteriche dell’ Aloe vera gel. La pianta di Aloe vera ed il suo principale costituente ricco di principi attivi, il gel appunto, hanno dimostrato e continuano a dimostrare negli studi scientifici di laboratorio, proprietà epatoprotettivi, effetti immunomodulatori (sinonimo di immunoregolatore), effetti antiulcera, protezione ed idratazione della pelle, effetti antinvecchiamento, ed effetti antinfiammatori su bocca e gengive. </span><strong style="font-size: 10pt;">PIPERINA:</strong><span style="font-size: 10pt;"> La piperina è il principio attivo della pianta Piper Nigrum, mostra notevoli effetti antinfiammatori, attività antidepressiva, epatoprotettiva, anti-metastatatica, anti-tiroidite, immuno modulatorie ed antitumorali. Gli effetti antinfiammatori della piperina si hanno anche sul colon-retto. </span><em style="font-size: 10pt; font-weight: normal;">(J Ethnopharmacol. 2015 Feb 13. pii: S0378-8741(15)00054-9. doi: 10.1016/j.jep.2015.01.039. Effect of piperine on inhibition of FFA induced TLR4 mediated inflammation and amelioration of acetic acid induced ulcerative colitis in mice.)</em><span style="font-size: 10pt;">. L’attività antinfiammatoria ed analgesica della piperina è considerata potente. </span><em style="font-size: 10pt; font-weight: normal;">(Asian Pac J Trop Med. 2014 Sep;7S1:S461-8. doi: 10.1016/S1995-7645(14)60275-3. </em><em style="font-size: 10pt; font-weight: normal;">Analgesic and anti-inflammatory activities of Piper nigrum L. Tasleem F1, Azhar I1, Ali SN2, Perveen S2, Mahmood ZA3.)</em><span style="font-size: 10pt;">. La sua attività antinfiammatoria è tale da poterla comparare all’indometacina e può essere usata in modo simile. </span><em style="font-size: 10pt; font-weight: normal;">(Cell Immunol. 2013 Jul-Aug;284(1-2):51-9. doi: 10.1016/j.cellimm.2013.07.004. Epub 2013 Jul 19. Piperine ameliorates oxidative stress, inflammation and histological outcome in collagen induced arthritis. Umar S1, Golam Sarwar AH, Umar K, Ahmad N, Sajad M, Ahmad S, Katiyar CK, Khan HA.)</em><span style="font-size: 10pt;">. La piperina mostra anche di essere un promettente agente contro l’osteoartrite. </span><em style="font-size: 10pt; font-weight: normal;">(Int Immunopharmacol. 2013 Oct;17(2):293-9. doi: 10.1016/j.intimp.2013.06.025. Epub 2013 Jul 6. Piperine inhibits IL-</em><em style="font-size: 10pt; font-weight: normal;">β</em><em style="font-size: 10pt; font-weight: normal;"> induced expression of inflammatory mediators in human osteoarthritis chondrocyte. Ying X1, Chen X, Cheng S, Shen Y, Peng L, Xu HZ.)</em><span style="font-size: 10pt;">. Ha efficacia nel bloccare la distruzione della cartilagine in presenza di artrite. </span><em style="font-size: 10pt; font-weight: normal;">(Inflammation. 2012 Aug;35(4):1348-56. doi: 10.1007/s10753-012-9448-3. Anti-inflammatory effect of piperine in adjuvant-induced arthritic rats--a biochemical approach. </em><em style="font-size: 10pt; font-weight: normal;">Murunikkara V1, Pragasam SJ, Kodandaraman G, Sabina EP, Rasool M.)</em><span style="font-size: 10pt;">. Ha spiccate capacità di aumentare la biodisponibilità dei vari composti e/o estratti vegetali, sviluppando dunque sinergie alle formulazioni. Studi recentemente pubblicati, hanno dimostrato che la piperina blocca la formazione di nuove cellule adipose ed è in grado di ridurre il livello di grassi nel sangue. Questo risultato deriva dall’interferenza nell'attività dei geni che controllano la formazione di nuove cellule adipose (Park Ui-Hyun, Jeong Hong-Suk, Jo Eun-Young, </span><em style="font-size: 10pt; font-weight: normal;">Piperine, a Component of Black Pepper, Inhibits Adipogenesis by Antagonizing PPARγ Activity in 3T3-L1 Cells</em><span style="font-size: 10pt;"> in </span><em style="font-size: 10pt; font-weight: normal;">Journal of Agricultural and Food Chemistry</em><span style="font-size: 10pt;">, vol. 60, nº 15, 2012, pp. 3853-3860). La piperina è nota per la sua capacità di aumentare la secrezione dei succhi digestivi, quindi anche pancreatici oltre che dello stomaco e del tratto intestinale e riesce dunque ad accelerare tutto il processo di digestione dei cibi. In ulteriori studi sull’azione della piperina nelle inibizioni delle azioni delle sostanze chimiche responsabili delle mutazioni nel materiale genetico delle cellule, si è visto la somministrazione di piperina può inibire la crescita di tumori cancerosi (Singletary, Keith, Black Pepper: Overview of Health Benefits in Nutrition Today, vol. 45, nº 1, 2010). La piperina inoltre presenta effetti antidepressivi tramite l'aumento della neurotrasmissione della dopamina e della serotonina; sostanze carenti nelle persone che soffrono di depressione (Sriram Ramgopal, Benefits of Using BioPerine in LiveStrong, 2013-10-21.). Essendo accertato scientificamente che la piperina può aumentare del 2000% la biodisponibilità della curcumina, la presenza della piperina nella formulazione di questo prodotto “Curcumina Suprema” è altamente voluta.</span></p>
30,82 €

15 Other products in the same category

Precedente
Successivo

Scrivi il tuo commento

CURCUMINA SUPREMA

CURCUMINA SUPREMA

Curcumina Suprema è un integratore alimentare a base di Curcumina, Gingeroli dello Zenzero, Aloe Vera Gel e Piperina da Pepe Nero, appositamente studiato e realizzato per massimizzare totalmente l’assorbimento e gli effetti fisiologici funzionali della Curcumina e degli altri principi attivi contenuti nella formulazione stessa. 

Scrivi il tuo commento

Carrello  

Clicca su checkout per evadere il carrello

0,00 € Spedizione
0,00 € Totale

Carrello Check out