«

»

PROTOCOLLO ANTIREFLUSSO

PROTOCOLLO ANTIREFLUSSO

reflusso_gastro_esofageo_protocolloDel reflusso gastroesofageo, così come dell’ernia iatale (che è collegata al reflusso) ne abbiamo già trattato in altri articoli, così come abbiamo già parlato anche di Reflunox e dei suoi principi attivi specifici e sinergici utili in caso di reflusso gastro esofageo con o senza ernia iatale. Da poco abbiamo anche sviluppato un pacchetto specifico che abbiamo chiamato Reflupack

Ciò che ancora non avevamo fatto era quello di parlare di veri e propri protocolli contro il reflusso gastro esofageo.

La medicina tradizionale allopatica, quando si approccia al reflusso gastro esofageo (giustamente accertato tramite esofagogastroduodenoscopia) solitamente propone, a seconda anche della persistenza o gravità della patologia, quanto segue:

  • Inibitore di pompa protonica (omeprazolo, lansoprazolo, rabeprazolo, pantoprazolo, esomeprazolo) al mattino al risveglio (a volte la prescrizione viene raddoppiata anche a due volte al giorno);
  • Procinetico (domperidone, metoclopramide, levosulpiride) prima dei pasti;
  • Alginato di sodio con o senza bicarbonato di potassio dopo i pasti;
  • Magaldrato (lontano dai pasti, 2/3 volte al giorno).

Come possiamo vedere quello che ne viene fuori da questo schema è quanto segue:

  • Inibizione della secrezione acida dello stomaco (inibitore di pompa protonica, chiamato anche in sigla IPP);
  • Accelerazione dello svuotamento gastrico (procinetico);
  • “Creazione di un tappo” con alginato di sodio. Questa sostanza crea una sorta di gel a ph neutro, che posizionandosi sopra il contenuto dello stomaco, quando risale su verso l’esofago a causa del reflusso, non provoca bruciore;
  • Antiacido da assumere lontano dai pasti al fine di aumentare il ph del contenuto nello stomaco per avere meno sensazione di bruciore “alla bocca dello stomaco” (pirosi).

Prova ReflunoxQuando questo schema non funziona, i vari specialisti tentano altre strade cambiando i dosaggi o i principi attivi, ma generalmente lo schema è sempre questo. Qualcuno aggiunge altri farmaci che agiscono sulla sensibilità viscerale o antispastici, ne sono esempi i seguenti: mebeverina cloridrato; ottatropina metilbromuro in acciazione ad ansiolitici come diazepam, isopropamide ioduro associato a diazepam. Infine, spesso, quando tutto ciò non basta, viene praticata anche la prescrizione di psicofarmaci quali gli antidepressivi (citalopram, escitalopram, paroxetina, fluoxetina, sertralina, ecc.).

Ecco ciò che ne viene fuori, un soggetto colpito da reflusso o sintomatologie gastro-intestinali viene, alla fine, imbottito di farmaci. Dobbiamo però anche citare che a volte nemmeno tutti questi farmaci bastano e dunque per il soggetto colpito da reflusso gastro esofageo si aprono le porte della chirurgia (la chiamano laparoscopia, ma sempre di intervento chirurgico si tratta). Ci sono diverse tecniche di intervento, esiste la fundoplicatio secondo Nissen-Rossetti (la più usata), secondo Toupet, secondo Lotart-Jacob. Ovviamente ci possono essere delle complicanze, queste sono:

  • Disfagia (difficoltà a deglutire con sensazione che il cibo si blocca, pirosi, sensazione dolorosa durante la deglutizione);
  • Sindrome da dumping (un insieme di disturbi quali nausea, dolore addominale, vomito, diarrea e ancora astenia, sensazione di calore, lipotimia, ipotensione) ;
  • Recidive (circa nel 10% dei casi si possono avere delle recidive. Che fare dunque se si presentano le recidive?Prendere nuovamente i farmaci, nonostante l’intervento?);

 DIGENESSERE_BANNER

A questo punto ci viene da chiederci, perché non provare a pensare con la propria testa e cercare di seguire il buon senso? Magari potrebbe aiutare a coadiuvare la terapia medica migliorando la qualità di vita della persona? Il buon senso quindi a noi ci fa pensare a quanto segue:

  • Reflunox 1 capsula al mattino al risveglio ed 1 capsula dopo cena;
  • Digenessere 1 capsula prima di pranzo ed 1 capsula prima di cena;
  • Eventualmente Alginato di sodio prima di coricarsi.

E ancora il buon senso ci fa pensare a questo:

  • Colazione: frutta fresca di stagione, oppure yogurt bianco (magari di soia) non dolcificato, oppure ancora pane integrale tostato con una fettina di formaggio o salume. Certamente noi riportiamo il formaggio o il salume ma francamente la nostra scelta primaria ricadrebbe sulla Crema Naturbene, Yogurt Naturbene, Biscotti Naturbene;
  • Spuntino: frutta o qualche galletta di saraceno integrale.
  • Pranzo: verdure crude miste, una porzione di verdure cotte, una proteina a scelta tra carne, pesce, uova o formaggio fresco. Il formaggio fresco è una scelta non consigliata. Per chi ha fame, un paio di fette di pane integrale tostato o meglio ancora due gallette di riso integrale, mais o grano saraceno integrale. 
  • Cena: Come a pranzo ma avendo cura di cambiare la proteina;

Ovviamente Reflunox e Digenessere sono degli integratori e non dei farmaci, quindi hanno un meccanismo di azione ben diverso ed affinché possano dare il loro massimo beneficio occorre, con costanza, assumerli correttamente.

Aggiungiamo ancora, sempre secondo il buon senso: perché non fare le analisi per verificare una possibile intolleranza al lattosio (breath test lattosio) e una eventuale problematica al glutine (esami per la celiachia, inclusi HLA-DQ2 e DQ8).

 - Stanchi dei soliti rimedi per il reflusso? Da oggi c’è un nuovo modo per affrontare il reflusso gastro esofageo: REFLUPACK – clicca qui - 

Non è certo che ciò che è dettato dal nostro buon senso sia efficace al 100%, ma chi può dirlo?. E non è nemmeno detto che il nostro buon senso non si debba affiancare alla terapia medica tradizionale che state seguendo..  Come sempre vi consigliamo di parlarne ed affidarvi al vostro medico.

Scopri le testimonianze di chi ha avuto benefici anche nel reflusso usando i nostri nutraceutici – clicca qui -

Related posts:

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz
Read more:
logo_400
Affiliati a Naturbene

Affiliati a Naturbene Avete un blog o un sito che tratta di argomenti sulla nutrizione, integrazione, nutraceutica e volete affiliarvi...

Reflunox

per adesso con una confezione di reflunox associata a dei fermenti lattici e attenzione al mangiare ho eliminato per un...

chiedi_esperto_risponde_online_naturbene_portale
DWQA Questions

L'Esperto risponde L’esperto risponde è un servizio informativo messo a vostra disposizione dove leggere le domande e le relative risposte...

Zuppa-cremosa-di-fagioli-cannellini-al-profumo-dell-orto
Zuppa cremosa di fagioli cannellini al profumo dell’orto

Zuppa cremosa di fagioli cannellini al profumo dell’orto Ingredienti: 300 gr. di fagioli cannellini 300 gr. di spinaci freschi in...

SQT_FORMULA
SQT FORMULA

SQT FORMULA Integratore alimentare di Sulforafano, Quercetina, Polifenoli ed EGCG del Tè Verde, Bromelina. Composizione: Broccoli E.S. 0,3% Sulforafano - (Brassica...

Close